Il mio blogNews

Economia / Passaggio generazionale, cosa è e perchè conviene programmarlo

Il trasferimento di beni e risparmi dai più anziani ai più giovani, quello che viene definito passaggio generazionale, è un tema che difficilmente viene affrontato nel nostro paese.

Le motivazioni? Ne ho individuate essenzialmente tre.

  • Superstizione

“Non me ne voglio occupare perchè non ho voglia di pensare a quando sarò morto”.

  • Ignoranza, nel senso che non conosco bene cosa comporti decidere circa questi temi

“Se ne occuperanno i miei eredi, non sono fatti miei”.

  • Rinviare la decisione

“Forse ci penserò più avanti”, salvo poi non farlo in tempo utile e quindi non farlo mai.

Il problema è che se non decidi tu dei tuoi averi, lo fa per conto tuo lo Stato (si tratta della successione legittima) e potrebbero essere decisioni che, diciamo così, non condividi proprio.

Anzi alle volte si tratta di soluzioni assolutamente sgradite a te, ma anche a chi ne dovrà beneficiare.

Ad essere precisi oggi in Italia morire è una pacchia.

Certo, non è che sia bello dirlo così, ma rispetto agli altri paesi d’Europa, il peso fiscale delle successioni è ancora molto leggero. Questo significa che le imposte applicate lasciano respirare ampiamente, ma purtroppo lo Stato è assetato di soldi (ricordi i 2.300 miliardi di debito pubblico?) e quindi prima o poi ci saranno riforme per il catasto e per le successioni che andranno ad avvicinare le condizioni fiscali italiane a quelle europee, dove invece il conto è molto salato.

Un esempio?

In Italia, oltre alla franchigia prevista, in linea retta abbiamo imposte del 4-6-8%, mentre i cugini francesi sono al 45%, i tedeschi al 30%, il Regno Unito al 40% e gli spagnoli al 34%.

Per i casi non in linea retta è ancora peggio, perchè in Italia si paga l’8% senza franchigia, mentre gli altri paesi europei viaggiano con percentuali mediamente oltre il 40% (Regno Unito), fino al top raggiunto da Belgio e Spagna (80%).

Probabilmente se anche in Italia ci fossero imposizioni fiscali così rigide, allora forse ci sarebbe più attenzione a questo argomento.

Inoltre in Italia ci sono una marea di micro-imprese, per la maggior parte famigliari, che hanno contribuito a ricostruire il Paese dopo la seconda guerra mondiale. Queste aziende sono ora nella condizione in cui il fondatore o i capi sono in età avanzata e quindi devono, in un modo o nell’altro, passare il testimone.

Spesso si tratta di aziende in cui hanno trovato occupazione a vario livello i parenti dell’imprenditore per cui è fondamentale trovare un accordo o una soluzione nel momento in cui chi ha portato avanti l’azienda per motivi naturali accidentali o naturali dovesse mancare.

Magari anche l’azienda in cui lavori tu è in queste condizioni, oppure ci è già passata in seguito alla cessione ad un’altra azienda o al subentro da parte dei figli. Oppure sei tu l’imprenditore in oggetto. In entrambi i casi considera che la maggior parte delle aziende di piccole dimensioni scompare già alla seconda generazione, per cui è molto importante pensarci prima.

Perchè pianificare quindi?

Innanzitutto perchè puoi:

  • recuperare un sacco di soldi di imposte;
  • scegliere tu cosa fare del tuo patrimonio, anche aziendale se sei imprenditore, una volta che non ci sarai più;
  • evitare di lasciare ai tuoi eredi questioni aperte che possono sfociare in discussioni o addirittura litigi, senza contare il lato pesante economico per entrare in possesso dei beni perchè “vedi, non è per una questione di principio“, vero? Invece non è mai per principio, ma è sempre per una questione di soldi.

La palla è in mano tua ora: puoi decidere di non decidere, con tutte le conseguenze del caso, oppure puoi fermarti, ragionare e capire come già da subito puoi mettere al riparo il tuo presente e garantire un futuro sereno alla tua famiglia.

Se lo desideri sarò al tuo fianco ed a quello della tua famiglia per aiutarti in queste fondamentali decisioni per voi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.